COME ORGANIZZARE IL TUO TEMPO IN POCHI STEP

COME ORGANIZZARE IL TUO TEMPO
IN POCHI STEP

enryllustrations.com

Come poter organizzare il proprio tempo in pochi step? Quale priorità darsi per non perdere tempo?

Spesso c’è chi da per scontato una organizzazione del tempo di lavoro, ma devi sapere che è uno strumento indispensabile per ottenere i tuoi risultati , per non procrastinare oltre che per non disperderti inutilmente.

Certamente, se stai muovendo i tuoi primi passi nel tuo apprendimento artistico hai bisogno di un’orientamento sulla cosa …e ci sta! Non mi vergogno a dirti che anch’io questa sottile ma sostanziale pratica l’ho capita solo dopo un po’ d’esperienza sul campo.

Quindi…ecco semplicemente il perché di questo mio articolo: spiegare cosa è il piano di lavoro e gestire eventualmente un calendario per gli impegni, così da rendere chiare le tue priorità e trovare il tempo per le tue passioni.

E se ti stai chiedendo se puoi farne a meno e scegliere di organizzarti saltuariamente …ti anticipo subito che la risposta è no. 🙂

No, perché sia che tu stia lavorando in altra attività e dedichi al disegno pochi minuti alla settimana, sia che lavori tutti i giorni alle tue creazoini alternando lezioni online a lezioni dal vivo, sia che lo fai per hobby, avrai comunque bisogno di un piano di lavoro, oltre ad un calendario organizzato, soprattutto se hai anche una famiglia da organizzare per non avere caos, tempi morti sprecati e per rimanere costante con i tuoi impegni e le tue priorità. Sembra un controsenso ma organizzare il tuo tempo ti da più tempo per te stessa e per le tue passioni!

E’ una necessità. Pensa che ci sono persone che insegnano proprio questo a freelancer, imprenditori, manager, ecc… e lo fanno molto bene, da professionisti!

Con queste righe voglio solo dire a te e alle persone che mi seguono che è un argomento che diamo spesso per scontato, ma scontato non lo è!

È una parte fondamentale per la riuscita dei tuoi obiettivi, come quello di organizzare il tuo spazio di lavoro o di studio.

Ti dico in poche righe quello che andrebbe fatto con piccoli accorgimenti, per avere più praticità e dimestichezza nella distribuzione del tuo tempo e per poter creare serenamente senza distrazioni e senza stress.

Indice dei contenuti:

1- Dove cominciare?
2- Cos’è un piano di lavoro
3- Strumenti organizzativi in 6 step
4- Impara a delegare

1- Dove cominciare?

Quando si inizia a disegnare, è normale che la testa cominci a divagare in mille pensieri. La concentrazione che si innesca nel processo creativo è una forma di meditazione e come tale, nella prima fase, i vari pensieri di ogni tipo cominciano ad aggredirti e ad essere sempre più affollati!

Ecco che è molto facile farsi distrarre e perdere quella concentrazione che è fondamentale per riuscire a lavorare in tranquillità. È molto, molto importante ritagliarsi un po’ di tempo per sé stessi.

Io uso il disegno come momento di relax e meditazione pura e devo dire che è davvero fantastico!

Ci sono poche cose che bisogna assolutamente mettere in atto!

2-Cos’è un piano di lavoro

Molto semplicemente, il piano di lavoro organizza la strategia di ottimizzazione del tuo tempo che hai evidenziato in un calendario e che quindi ti aiuterà a ricordare gli impegni e a non perderti in inutili procrastinazioni…

Nella pratica, il piano di lavoro è lo strumento con cui vai a stabilire quali sono le tue priorità, i tuoi impegni famigliari, il tuo tempo personale che dedichi alla tua arte, ai corsi, all’allenamento.

Ad esempio potresti decidere di fare un corso sulle tecniche artistiche, fare pratica durante la settimana e continuare l’allenamento per sperimentare e consapevolizzare bene il processo creativo.

La selezione e quindi l’insieme di questi soggetti comporrà di fatto il tuo piano di lavoro…che avrà lo scopo di “orgnizzare la tua gironata per ottimizzare i tempi“…ma non solo! Darti più serenità e tranquillità nello svolgere anche altri impegni della tua vita.

3- Strumenti organizzativi in 6 step

1. Programmare un tempo giornaliero o settimanale dedicato solo a te stessa/o.

Scrivilo nel calendario cartaceo o fallo con Google calendario come se fosse un appuntamento a cui non puoi mancare. Cerca di mantenere l’impegno costante. Ritagliarsi un tempo personale ci rigenera, ci fa sentire bene, ci da modo di esprimerci liberamente.

2. Prenditi un quaderno dove scriverai ogni parola, frase, pensiero che ti viene in mente. Così potrai svuotare la testa e continuare senza ansie a lavorare nel tuo disegno. All’inizio si scriverà tanto, ma a lungo andare, proprio come succede per la meditazione, imparerai a essere libero e più concentrato e il quaderno non ti servirà più o almeno lo userai in un altro momento. Lo “svuotamente”, così chiamo il quaderno, lo tengo sempre con me. Più del telefono!

3. Prepara i materiali che ti occorrono per lavorare, prima di metterti all’opera. Se devi ordinarli o comprarli, organizza il giorno degli acquisti e decidi di andare avanti con i lavori quando hai già tutto ciò che ti occorre. Non c’è cosa più snervante di iniziare un lavoro e trovarsi senza un acrilico, un medium, un pennello o colori che ti servono. Si diventa come Hulk quando è arrabbiato!

4. Tieni il telefono lontano da te. È un aggeggio fondamentale per il lavoro, lo sappiamo tutti, ma è anche il peggior nemico del lavoro creativo! Se puoi mettilo in modalità “non disturbare” salvando i numeri importanti ed essenziali. E poi tienilo lontano dalla portata delle tue mani. È un attimo prenderlo per una cavolata e accorgersi che sono passati 20 minuti e hai perso tempo per disegnare! Il tempo che ci prendiamo per realizzare ciò che più ci piace, come anche il tempo della lettura, della musica, sono momenti fondamentali per la salute di noi stessi e del nostro corpo. Gli diamo lentezza, lo ascoltiamo, lo coccoliamo. Tutto questo è davvero importante per rimanere persone equilibrate e per poter riuscire negli obiettivi che abbiamo pensato di raggiungere.

5. Obiettivi! Ogni giorno scriviti degli obiettivi a breve termine. Organizzati in modo da poterli realizzare. Aiuta ad abbattere il tuo impostore mentale che pensa sempre che tu non ci riesci. Puoi organizzare i tuoi obiettivi il lunedì, per tutta la settimana oppure alla mattina, quando ti svegli per la giornata che dovrai affrontare. Fallo diventare un gioco! Così unisci l’utile al dilettevole! Scrivili anche su POST IT e mettili in punti dove puoi vederli spesso. Quando li hai raggiunti butti tutto nel bidone della carta!

6. Se hai figli e devi organizzare famiglia, scuola, lavoro, ritagliati un piccolo spazio magari alla sera. Quando tutti sono a letto e tu finalmente hai silenzio assoluto! Se alla sera sei troppo stanca, ritagliati un po’ di tempo il fine settimana.

4- Impara a delegare

Delega gli impegni meno importanti al compagno, marito, nonni, zie. Insomma cerca di non procrastinare e non essere zerbino delle circostanze. A me è successo, tanto che ad un certo punto i miei dipinti rimanevano sempre inconclusi, io ero entrata in un loop di auto giudizio e mi sentivo in colpa perché giravo all’impazzata e non concludevo nulla.

Un giorno mi sono fermata, ricordo ancora lo sguardo delle mie figlie e di mio marito! Ho avvisato che da quel momento, il tal giorno per tot tempo io non ero disponibile, anzi io non c’ero proprio, anche se mi barricavo nella cucina di casa. Con tanta sorpresa di tutti, si sono arrangiati e organizzati benissimo! Mi sono resa conto che avevo sottovalutato, con il mio comportamento, la loro autonomia e da quando ho il mio spazio e lo difendo severamente, tutti in casa sono più tranquilli e non mi disturbano più!

Avvisare per tempo le persone che vivono con noi, della nostra organizzazione giornaliera e dei nostri obiettivi, responsabilizza il gruppo che diventa unito e aiuta a raggiungere la meta. Sembra una cosa così banale ma vi posso garantire che è davvero una strategia magica!

P.S

Spero che questo contenuto ti abbia chiarito le idee sulle funzioni del piano di lavoro e dell’organizzazione a calendario del tuo tempo. Se hai qualche domanda, scrivila pure nei commenti.

E se c’è qualche argomento in particolare che vorresti che io inserissi per quello che riguarda il “come organizzare il tuo tempo” …fammelo sapere!

Iscriviti al mio studio per essere sempre aggiornato sui nuovi workshop, selle news del blog e per usufruire delle risorse gratuite e per il tuo allenamento artistico.

A presto,

firmatrasparente3.png

Se ti è piaciuto l’articolo condividilo cliccando sui botton qui sotto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *