ARTISTA: una parola grande o una grande parola?

ARTISTA :
UNA PAROLA GRANDE O
UNA GRANDE PAROLA?

enryllustrations.com

Un uomo che lavora con le sue mani è un operaio;

Un uomo che lavora con le sue mani e il suo cervello è un artigiano;

Ma un uomo che lavora con le sue mani, il suo cervello e il suo cuore è un ARTISTA.”

San Francesco d’Assisi

Artista è una parola grande o una grande parola?

Cosa vuol dire essere artisti?

La frase di San Francesco spiega semplicemente il mio concetto di artista!

Ho finalmente sbloccato il mio cervello e riesco a scandire la parola ARTISTA senza sentirmi più in colpa.

Questa parola ho cominciato a conoscerla quando a scuola studiavo storia dell’arte e gli insegnanti mi spiegavano che artista è riferito a coloro che vengono chiamati Maestri.

Qual’ è la prima immagine che ti viene in mente appena senti queste lettere: A R T I S T A ?

Per me è Leonardo da Vinci. Il mio Maestro. Il mio Idolo. Mi sono innamorata di lui quando ho letto delle sue sperimentazioni pazze e del suo modo di fare ricerca .

Non aveva come obiettivo il disegno bello, ma solo cercare qualcosa di diverso, di nuovo, di straordinario. Naturalmente il suo innegabile talento era stupefacente ma è riuscito ad essere ciò che è grazie alla scuola in bottega che ha frequentato dall’età di circa 9 anni.

Si sono aggiunti altri Maestri nella mia lista dei preferiti, ma lui è al primo posto.

Da allora in poi, per me, questa parola di 7 lettere era solo ed esclusivamente legata a personaggi che hanno fatto la storia o che sono ad oggi raggruppati in una piccola nicchia dorata.

ARTISTA era una montagna irraggiungibile secondo la mia esperienza e nello stereotipo collettivo in cui sono cresciuta.

l’Artista era ( forse è ancora) legata anche a persone fallite o che fanno la fame. Frasi che mi venivano rivolte a scuola, nel momento della mia scelta per le scuole superiori o quando il mio entusiasmo prendeva il sopravvento di fronte a disegnatori che si guadagnavano da vivere facendo ritratti davanti ai monumenti delle grandi città!

Deridere senza sapere il male che si fa! Giudicare senza sapere cosa è il concetto di Artista! Snobbare per grande ignoranza!

Quindi la mia passione era:

o l’impossibilità di accedere alla montagna proibita o la possibilità di vivere come un barbone per strada. Quanti di voi hanno avuto questo pensiero?

Ancora ad oggi sento ragazze e ragazzi che sono impossibilitati di scegliere le scuole artistiche, dai genitori, perché ritenute di basso livello culturale e inutili per la formazione intellettuale dei propri figli! Rabbrividisco quando sento questo!

Perché?

Mi sono chiesta molte volte perché sentirsi imbarazzati nel pronunciare questa parola.

Arte esprime una caratteristica del proprio talento e un modo di essere che appartiene ai creativi, soprattutto ai liberi pensatori e liberi immaginativi. ( Da bambini lo siamo tutti)

La risposta sta proprio nella grande ignoranza culturale di educazione civica o famigliare che ancora oggi persiste ( pur essendo un paese di grandi Artisti, Artigiani e Creativi) e poca divulgazione del concetto stesso e profondo di Artista.

Scioccante vero?

Mi immagino il vocio di chi dice:

no no no… io non sono artista!

Assolutamente impossibile che io mi reputi un artista, faccio l’impiegata! Io la creatività non ce l’ho!

Gli artisti muoiono tutti di fame! Che scuola vuoi fare? Ma dopo cosa farai? La fallita? Non andrai da nessuna parte se fai la scuola d’arte!

Chi io? Ma valà! Io non sono un’artista, sono una casalinga, cosa dici!

Non mi chiamo mica Picasso! Io artista? Non penso proprio!

O si ha paura di rispecchiarsi in una figura da sfigati, o non ci si sente all’altezza perché non bravi e competenti nel campo artistico.

Allora bisogna assolutamente CAMBIARE le cose!

Ecco il punto: Ma cosa vuol dire ARTISTA?

Analizziamo la frase iniziale: ….uomo che lavora con il suo cervello, le sue mani, il suo cuore!

Quindi anche l’artigiano artista si distingue da quello comune, se aggiunge a ciò che fa il suo cuore, la sua passione!

Perciò in ogni settore ci sono artisti, bisogna solo cambiare la prospettiva di osservazione!

La differenza sta in chi ha allenato questa caratteristica nel tempo, come hobby, come mestiere, come studio, come passione alternativa e chi invece ha ritenuto metterla in un angolo e non usarla come valore aggiunto per sé stessi o per il proprio futuro.

Nessun giudizio, solo riflessione.

Educhiamo i bambini, fin dalla tenera età , al suono di questa meravigliosa parola ARTISTA.

“Ri-educhiamo” la nostra mente al significato di questa parola ARTISTA, che come sinonimi ha: amore, passione, creatività ,immaginazione, osservazione …

Da questa mia profonda riflessione ho realizzato Decorazione Creativa.

Un mezzo alternativo per tutti coloro che nutrono dentro se stessi il fuoco della passione per le cose che amano fare.

  • Hai sempre voluto disegnare, dipingere, creare ma hai sempre soffocato questo tuo desiderio?
  • Hai una passione per la creatività, ma non sai da dove cominciare?

Inizia dalla semplicità! Riscopri il lato curioso del tuo bambino interiore e gioca divertendoti.

La tua arte, qualsiasi cosa scegli, deve essere espressione di te. E’ una tua scelta personale.

Io ti posso aiutare a scoprire quale è quella che vibra con te e con le tue passioni.

Seguimi e facciamo di questa nuova era, l’era della Creatività e dell’ARTE.

Sii felice! Ce lo meritiamo tutti!

firmatrasparente3.png

Se ti è piaciuto l’articolo condividilo cliccando sui bottoni qui sotto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *